Nuova responsabile piattaforma giovani

Chiesa cattolica cristiana della Svizzera
Consiglio Sinodale
Ressort Jugend
Pfarrer Christoph Schuler
Kramgasse 10
3011 Bern
079 560 48 79

Berna, 20. novembre 2019

 

Comunicato stampa: Nuova responsabile della Piattaforma giovani dal 1. dicembre2019


Stefanie Arpagaus è alla guida della Piattaforma giovanile

Le buone idee devono diventare grandi ricordi

All’inizio di dicembre, la posizione di responsabile della piattaforma giovanile della Chiesa cattolica cristiana in Svizzera è stata di nuovo occupata. La bernese Stefanie Arpagaus (30 anni) continuerà il lavoro della parroca Antje Kirchhofer, che ha rinunciato alla sua attività nel lavoro giovanile nazionale dopo l’assunzione dell’ufficio nella parrocchia di Schönenwerd – Niedergösgen . Tuttavia, il carico di lavoro sarà ridotto al 20%, poiché il mandato di risparimo dell’ultima sessione del Sinodo nazionale di Lancy deve essere attuato anche dalla piattaforma per i giovani. Il parroco Christoph Schuler, referente per il consiglio sinodale del dipartimento giovanile e presidente del JUKO – coordinamento giovanile della diocesi, ha parlato con lei.

Christoph Schuler: Stefanie Arpagaus,, lei vive a Liebefeld vicino a Berna, ma il suo dialetto rivela un’altra origine.

Stefanie Arpagaus: (ride) Sì, sono cresciuta a Zofingen, nel Canton Argovia. In gioventù mi sono offerta volontaria per la parrocchia riformata e organizzavo regolarmente incontri per i giovani. A quel tempo, ho anche partecipato a vari campi organizzati dalla parrocchia riformata. Conservo i ricordi più belli di questi campi.

Lei unisce questa nuova attività con i suoi studi di lavoro sociale presso l’Università degli studi sociali di Berna. Questa è una seconda formazione.

Esattamente, nel 2009 ho completato una formazione sul commercio al dettaglio e di conseguenza ho lavorato per quasi dieci anni in varie filiali in questo settore. Solo 4 anni fa sono andata in Tailandia e ho insegnato inglese a giovani monaci. Questo è stato un momento molto importante per me e durante questo viaggio ho capito che mi sarebbe piaciuto collaborare più da vicino con le persone. Ho deciso di fare una prima formazione continua nella gestione dei volontari. Durante questa specializzazione la mia curiosità si è risvegliata e mi ha portato alla decisione che da quel momento sarei stata attiva nel campo sociale. Per questo motivo, ho raggiunto la maturità professionale la scorsa estate e a settembre ho iniziato il bechelor in lavoro sociale presso il BFH (Università di scienze applicate di Berna) a settembre.

Ha tempo anche per gli hobby durante gli studi?

Nel mio tempo libero mi piace camminare con il nostro cane, fare yoga e far qualcosa con i miei amici e la mia famiglia. Al momento, gli studi richiedono naturalmente molto tempo.

Come metterà in pratica la sua esperienza come nuova responsabile della piattaforma giovanile?

Sono felice di questo momento emozionante come responsabile della piattaforma della gioventù della Chiesa cattolica cristiana, di lavorare con i giovani e poter contribuire con le mie conoscenze agli entusiasmanti progetti per i giovani, affinché le idee diventino grandi ricordi per loro.

Le auguriamo tutto il meglio per il suo lavoro e speriamo in molti incontri positivi.